DETTAGLI DIMENTICATI?

Partecipazioni ed Inviti

Alcune volte riscontro negli sposi un po' di confusione in merito a partecipazioni ed inviti e a questo proposito credo sia necessaria un po' di chiarezza. Innanzitutto dobbiamo fare un distinguo: la partecipazione ha unicamente lo scopo di annunciare il matrimonio e può (o meno) essere accompagnata da un invito ufficiale, il quale, a sua volta, indicherà alcuni fondamentali dettagli relativi al ricevimento come la data, il luogo o l'eventuale dress-code.
La tradizione vorrebbe che il compito di occuparsi delle partecipazioni spettasse alla famiglia della sposa, sia dal punto di vista economico che materialmente con la spedizione. In realtà, al giorno d'oggi, sono i futuri sposi che le scelgono e, insieme a queste, decidono il numero degli invitati.
Ma a prescindere dalla competenza è necessario che vengano rispettate determinate regole e precise tempistiche.

Regole e suggerimenti per PARTECIPAZIONE e INVITI di nozze:
1. Prenotate le partecipazioni almeno quattro mesi prima del grande evento e in un quantitativo maggiore rispetto al necessario (+10%) in modo d'avere un adeguato margine per eventuali dimenticanze o inviti fuori programma.
2. Classici o stravaganti, romantici o spiritosi, tradizionali o tecnologici, gli inviti e le partecipazioni vanno curati in ogni dettaglio in quanto anticipano l'immagine e lo stile che gli sposi vorranno dare all’ intera cerimonia e perché rappresentano il gusto dei futuri sposi e delle loro famiglie.
3. Sempre più di tendenza è creare un piccolo blog online o sito sul vostro matrimonio, l'indirizzo sarà stampato sull’invito. Lo spazio sul cartoncino è infatti per forza di cose ridotto, e il blog vi consentirà di inserire, anche in maniera spiritosa, tutte le indicazioni utili agli ospiti.
4.L'invito da inserire nella partecipazione di nozze viene utilizzato per invitare gli ospiti al rinfresco o ricevimento, è quindi necessario scrivere una frase d'invito, il nome del locale scelto con il relativo indirizzo ed è bene inserire in fondo al biglietto che è gradita conferma. Utilizzando eventualemente la sigla francese R.S.V.P. (Répondez S'il Vous Plaît)
5. Se la zona in cui si trova il ristorante è poco conosciuta è premura degli sposi agevolare gli ospiti stampando sul retro dell'invito l' itinerario per raggiungere con facilità il luogo designato.
6. La consegna delle partecipazioni deve avvenire almeno due mesi prima delle nozze, per posta o consegnate a mano direttamente dagli sposi ai parenti più stretti e ai testimoni.
7. Le buste devono essere intestate rigorosamente a mano. La grafia deve essere elegante e comprensibile. L’indirizzo e il nome del destinatario vanno scritti in basso a destra del francobollo.

Suggerimenti di bon ton per i RINGRAZIAMENTI di nozze:
L'invio dei biglietti di ringraziamento non deve essere considerato facoltativo o meno importante delle partecipazioni e degli inviti. Questi rappresentano la fase conclusiva dei festeggiamenti e servono per ringraziare tutti coloro che hanno inviato un regalo, dei fiori, un telegramma o un biglietto d'auguri agli sposi. 

TORNA SU